Presentazione

I sarcomi delle parti molli (SPM) sono tumori relativamente rari, con un'incidenza che in Italia varia dal 1,1-3,8/105 abitanti/anno. La relativa rarità e la complessità diagnostico-terapeutica di tali neoplasie possono spiegare, almeno in parte, il fatto che circa il 40% dei pazienti con tumore primitivo viene sottoposto a chirurgia non adeguata. Inoltre, la metà di questi pazienti non solo non riceve un trattamento adeguato, ma conserva tumore residuo nella sede del primitivo. Gli errori terapeutici iniziali e le conseguenze di un trattamento inadeguato si riflettono sia nel controllo locale della malattia, con un aumento del tasso di recidive (20-25%) e di amputazioni (20%), che nella riduzione della sopravvivenza globale. Sulla base di questa realtà, in molti Paesi i SPM sono per lo più indirizzati verso Centro istituzionali dotati delle varie competenze per la diagnosi ed il trattamento. In assenza di tale modello organizzativo nella Regione Veneto, è stata promossa l'istituzione  di un Gruppo per lo studio e per la cura dei SPM, che ha elaborato e diffuso in ambito regionale linee guida diagnostico-terapeutiche (2009) e che si propone di realizzare una rete coordinata per l adiagnosi e la cura di tali tumori. Un importante supporto culturale a questa iniziativa potrà venire dall'attività svolta nell'ambito della Rete di Eccellenza Europea CONTICANET (Connective Tissue Cancer Network). I risultati degli studi epidemiologici sul controllo della qualità e sulla valutazione dei costi saranno presentati dai ricercatori italiani e stranieri coinvolti e rappresenteranno un valido punto di riferimento per la progettazione della Rete regionale.
In Convegno sarà, inoltre, l'occasione per presentare le più recenti innovazioni diagnostico-terapeutiche nell'ambito del trattamento di questi rari e complessi tumori. 

 

ECM

Il Convegno partecipa al programma di Educazione Continua in Medicina della Regione Veneto. Sono stati asegnati n. 4 crediti formativi alle seguenti figure professionali: Medico (tutte le discipline), Infermiere e Biologo.